La Meglio Gioventu'
Reviewed by Cristina Curzi

Vorrei segnalare un altro film italiano abbastanza recente (2003) che merita di essere visto. Si chiama La Meglio Gioventù . È un film molto lungo, circa sei ore su due DVD, che racconta la vita di due fratelli, Matteo e Nicola, dai tempi dell’università (1966) agli inizi della vecchiaia.

Matteo e Nicola sono molto diversi: il primo è chiuso, angosciato, prono alla violenza e sceglie di diventare poliziotto non solo per portare ordine nella caotica società italiana di quei tempi, ma anche nella sua vita emotiva; il secondo è calmo, affettuoso, ma forse un po’ debole. Come psichiatra è bravissimo a risolvere i problemi degli altri, ma incapace di cambiare coloro che lui più ama.

Non vi dico cosa succede, tranne che le loro vite, e quelle di amici e parenti, rimangono coinvolte negli episodi più importanti della storia italiana della fine del secolo scorso: le agitazioni studentesche, la violenza degli attacchi terroristici, l’insicurezza di un’economia sempre in crisi, ma anche la generosità dei soccorritori durante l’inondazione di Firenze .
Gli attori sono molto bravi e alla fine non sono riuscita a non provare simpatia anche per caratteri più antipatici, come Giulia, la brigatista (Red Brigades activist).

Return to Cinema | Return to Main Page